Il 2030- Una sfida da vincere

Il convegno, partendo dalle decisioni prese a Bruxelles per il 2030 (livelli di abbattimento delle emissioni climalteranti, obiettivi per le rinnovabili e l´efficienza energetica) evidenzia le opportunità che si aprono per il nostro sistema produttivo in termini di incremento della sua competitività a livello internazionale. Tutti gli scenari ufficiali indicano infatti una forte crescita degli investimenti, in particolare nell´efficienza energetica. Sarà quindi decisiva nei prossimi anni una spinta innovativa in grado di garantire la disponibilità sia di tecnologie e prodotti ad alta efficienza che di quelle utilizzabili per le energie verdi elettriche, termiche e per i biocarburanti.

Presidente di sessione:
Gianni Silvestrini, Presidente Coordinamento FREE

Programma
14.30 . Introduzione del Presidente
14.45 . 15.00 . Coordinamento FREE . Le condizioni per farcela
15.00 . 15.15 . Claudio De Vincenti, MISE. Gli strumenti per una politica industriale*
15.15 . 15.30 . Francesco la Camera, MATTM . Come conciliare sviluppo e sostenibilità*
15.30 . 15.45. Nando Pasquali, GSE. Misure attuative armonizzate per un unico obiettivo
15.45 . 16.00. Federico Testa, ENEA . Il ruolo dell´innovazione*
16.00 . 16.15. Catia Bastioli, Terna . Le trasformazioni delle reti
16.15 . 16.30. Andrea Bianchi, Confindustria . Le opportunità per l´industria italiana
16.30 – 17.00. Matteo Mazzoni, Nomisma Energia.
EU ETS e tutela della competitività sui mercati internazionali

17.00 – 17.15. Q&A Dibattito
17.15 – 17.30. Francesco Ferrante, Kyoto Club – Conclusioni